Exclusiva, nuovo spazio per l’arte a Roma. Focus sulla creatività cinese per l’inaugurazione della sede della fondazione basata anche a Shanghai, Emirati e Mosca

Print pagePDF pageEmail page

Fondazione Exclusiva (foto massimo camplone)

Fondazione Exclusiva (foto massimo camplone)

Una nuova fondazione a Roma per l’arte, il patrimonio e la cultura. Ha inaugurato lo scorso 21 novembre la Fondazione Exclusiva, nata nel 2015 grazie all’impegno di Exclusiva Design, azienda italiana con sede a a Shanghai, Emirati e Mosca che sviluppa nel mondo progetti di architettura e di interni. Già premiata lo scorso 26 novembre con il Capital Elite Award ai China Awards 2015 (promossi da Fondazione Italia Cina e Gruppo Class) per il suo impegno nel creare ponti tra i due Paesi, l’azienda raddoppia con la fondazione “al fine di dare un contributo alla salvaguardia e allo sviluppo della creatività e dell’eccellenza italiane, divulgandone i principi e il valore dei preziosi codici espressivi nel mondo“.
Primo passo, una mostra che coniuga arte contemporanea e design. Si visita infatti fino al 19 dicembre, all’interno dell’ex fonderia Area81, la mostra – a cura di Guido Mologni – intitolata Variationes, con le opere di Zhang Ding, Shen Fan, Liu Jianhua, Geng Jianyi, Lee Kit, Li Ming, Jiang Pengyi, Chen Qiang, Ai Weiwei, Pan Xiaorong, Ding Yi, Wang Yi, invitati ad esplorare con le loro opere lo shift tra tradizione e innovazione che caratterizza la Cina, attraverso inoltre il filo conduttore della luce. La mostra, partita da Milano dove è stata esposta al padiglione Unicredit, viaggerà, dopo la tappa romana, fino a Shanghai, la prossima primavera.

Fino al 19 dicembre 2015
Via Giovanni da Castel Bolognese 81 – Roma
Dalle 16.00 alle 20.00, da martedì a sabato
www.fondazioneexclusiva.org

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community