Donna Uguale e Diversa. Al via a Roma la quinta edizione di FestArte Videoart Festival: 22 gli artisti, provenienti da 10 paesi del mondo

Print pagePDF pageEmail page

Doris e Hong, di Leonardo Cinieri Lombroso

Doris e Hong, di Leonardo Cinieri Lombroso

Il tema del concorso è quello dell’uguaglianza nei rapporti uomo-donna, dove la diversità diviene ricchezza, strumento di confronto e dialettica. Di che parliamo? Di FestArte Videoart Festival, che a Roma celebra la sua quinta edizione negli spazi di On Art, al Testaccio. 21 opere di videoarte, Corti e Docu, dai 1 ai 15 minuti, realizzate da 22 artisti (4 uomini, 18 donne), provenienti da 10 paesi del mondo. Questo il menù dell’International Contest in programma dal 18 al 21 dicembre, titolo Donna Uguale e Diversa.
Un concorso di video, che spazia da opere più tradizionali fino alle ultime esperienze sperimentali, diviso in due sezioni: Videoarte e Docu & Fiction, per favorire la creazione di un rapporto diretto fra arte e cinema. Una riflessione su come questo tema si sia evoluto nel corso del tempo e su quale direzione abbia oggi preso all’interno delle poetiche degli artisti contemporanei. Ospite speciale sarà Lara Pacilio, che esporrà Paure Indotte e Black and White, due opere in cui l’artista esibisce la proprio visione, civile e sociale, della paradossale condizione del genere femminile.

Mattia Lombardo

Dal 18 al 21 dicembre 2015
On Art
Via B. Franklin 25 – Roma
www.festarte.it

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community