Torino Updates: ancora premi nell’art week piemontese. Ecco tutti i vincitori dei tre assegnati a The Others: mentre ad Artissima il Prix K-Way® Per4m finisce con un ex-aequo

Print pagePDF pageEmail page

Artissima 2015

Erano ben sei i premi assegnati dall’edizione 2015 di Artissima: di 5 vi abbiamo già informati, mancava il Prix K-Way® Per4m 2015, dell’ammontare di 10mila euro, conferito nell’ultima giornata di apertura della fiera. La seconda edizione del riconoscimento destinato al lavoro performativo più rilevante e significativo tra quelli presentati in Per4m, la sezione dedicata esclusivamente alla performance, è andata in ex-aequo a Julien Bismuth, presentato dalla Galerie Emanuel Layr, Vienna, con l’opera Untitled (Lull), e Christian Falsnaes, presentato dalla PSM Gallery, Berlino, con l’opera Rise.
Anche The Others ha atteso la domenica per comunicare i vincitori dei tre riconoscimenti assegnati dalla fiera dell’ex carcere Le Nove. L’associazione culturale Asilo Bianco (con una commissione composta da Enrica Borghi, artista e fondatrice Asilo Bianco, Guido Curto, curatore, e Paolo Lampugnani, presidente Musei Ossola ) ha selezionato Ken Sortais, presentato dalla galleria Straat di Marsiglia, per la ricerca dell’artista sui temi dell’abbandono. Per il Premio Mars la giuria composta da Marco Scotini (direttore del Pav e del Dipartimento Arti Visive del Naba) e Lorenza Boisi (artista, curatore e direttore di Mars) ha selezionato due artisti con percorsi e generazioni differenti: Lavinia Raccanello della galleria Moitre di Torino e Michael Schnabel della galleria Widmertheodoridis di Zurigo.
Il premio Autofocus per la fotografia è stato infine assegnato a Francesco Pergolesi. Il fotografo veneziano, rappresentato dalla francese Galerie Huit di Arles, è stato scelto da una giuria composta da Mario Calabresi (direttore de La Stampa), Roberta Bravetta (direttore di Camera – Centro Italiano per la Fotografia), e Roberta Pagani (co-direttrice artistica di The Others).

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community