Il sottopassaggio si fa bello con la light art. Succede a Zutphen, in Olanda. Merito del designer Herman Kuijer e delle sue installazioni luminose site specific

Print pagePDF pageEmail page

Herman Kuijer, ph. Jannes Lindes

Herman Kuijer, ph. Jannes Lindes

Sono state appena inaugurate, le nuove installazioni permanenti che il designer Herman Kuijer ha progettato per due sottopassaggi della città olandese di Zutphen – firmati da Mari Baauw e dallo studio Maurer United architects – che collegano una nuova area urbana al centro storico della città.
Per migliorare la qualità di uno spazio pubblico urbano che generalmente poco concede all’estetica, l’artista ha coniugato arte, architettura e design, proiettando luci colorate sui pilastri di cemento che reggono la struttura del sottopassaggio. La progressione dei fasci luminosi imita il movimento dell’acqua, ricordando all’automobilista che in quel momento si trova in un ambiente che sarebbe sott’acqua, se non fosse stato per l’intervento umano.
È stata una grande sfida lavorare in questo specifico contesto urbano dove l’estetica è associata all’accessibilità e alla sicurezza dell’utente”, spiega l’artista. “Il mio compito era di creare un’opera sostenibile che permettesse alle persone di attraversare il sottopassaggio in sicurezza e, al contempo, di percepire la qualità estetica della luce”.

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community