Nel nuovo ospedale Apuane di Massa entra l’arte contemporanea. Ecco le immagini dell’Inno alla Vita di Luciano Massari

Print pagePDF pageEmail page

Luciano Massari installazione permanente Ospedale Apuane foto Danae Project

Luciano Massari, installazione permanente all’Ospedale Apuane, foto Danae Project

Da anni l’arte dimostra la propria efficacia anche per la creazione di spazi di benessere e percorsi di cura, tant’è che sono sempre più numerosi gli ospedali che ospitano al loro interno opere d’arte contemporanea. In Toscana, dopo l’esperienza il padiglione emodialisi a Pistoia, accade anche a Massa con il nuovo Ospedale Apuane: che accoglie l’installazione permanente dell’artista Luciano Massari intitolata Inno alla Vita, un gruppo scultoreo composto da diversi elementi che unisce, insieme all’esperienza estetica e meditativa, l’aspetto funzionale invitando degenti e visitatori alla fruizione in uno spazio reso vitale dall’armonia tra opposti.
In marmo, secondo lo specifico del territorio, l’opera, ispirata alle cosmologie orientali, alterna linee orizzontali e verticali, riferimenti alla non-figurazione e minuziosa riproduzione naturalistica; le grandi sedute in posizione più avanzata si caricano di un forte valore simbolico-sociale: un modo per affermare, senza retorica, che la vita può e deve continuare, più forte di prima. Inno alla vita è il risultato della committenza di alcune aziende locali come donazione all’ospedale, da Sa.Ge.Van a Gemignani, a Vannelli Marmi. Ne vediamo alcune immagini nella gallery…

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community