Idea finesettimana. In Friuli Venezia Giulia per la più grande mostra di Tina Modotti mai vista. E poi Mirò a Villa Manin, Music a Trieste

Print pagePDF pageEmail page

Tina Modotti protagonista nella sua Udine

Tina Modotti protagonista nella sua Udine

Siete appassionati d’arte, ma non siete fra quelli che nel prossimo weekend vedono davanti a loro solo le fiere d’arte, dividendosi tra Frieze a Londra e ArtVerona in Italia? Nessun problema, le opzioni per tour ad alto tasso creativo non mancano di certo: una di queste punta dritto verso nord est, verso il Friuli Venezia Giulia. È qui che Udine omaggia una delle sue figlie più celebri, quella Tina Modotti “attrice di teatro e di cinema, artista di avanguardia, ma anche protagonista dei grandi movimenti politici e sociali della prima metà del Novecento”. A 36 anni dall’ultima grande esposizione dedicata alla celebre fotografa, negli spazi di Casa Cavazzini si apre sabato 17 ottobre alle 18 l’esposizione Tina Modotti: la nuova rosa. Arte, storia e nuova umanità, una retrospettiva che presenta al pubblico “la raccolta più vasta delle foto di Tina Modotti tratte dai negativi originali e arricchita dalle le più recenti acquisizioni riferibili sia alla storia familiare, sia all’arte fotografica, sia all’impegno politico e sociale”.
Pochi chilometri verso ovest, ed è Villa Manin di Passariano a rendere ulteriormente ghiotto l’itinerario: si apre infatti al pubblico sabato 17 la mostra Joan Miró a Villa Manin. Soli di notte, un’occasione per scoprire nuovi aspetti dell’ultima fase creativa e del mondo interiore di uno dei grandi protagonisti dell’arte del Novecento. “Circa 250 opere, tra grandi dipinti, sculture, disegni, schizzi e progetti dell’artista provenienti dalla Fundació Pilar i Joan Miró di Palma di Maiorca e dalle collezioni degli eredi – con alcune interessanti sorprese e anteprime – arricchiti da documenti originali e tanti oggetti personali dell’artista e da un eccezionale focus di circa 50 scatti fotografici su Miró dei maggiori fotografi del tempo: Bresson, Mulas, Brassai, List, Man Ray, Halsmann, Gomis e tanti altri”. E per chi non fosse ancora soddisfatto, c’è da fare un salto fino a Trieste, dove – a dieci anni dalla sua scomparsa – la Galleria Cartesius rende omaggio a Zoran Music (Gorizia 1909 –Venezia 2005) con una selezionata rassegna di opere grafiche del grande artista di origini giuliane.

Dal 17 ottobre 2015 al 28 febbraio 2016
Tina Modotti – La nuova rosa
CASA CAVAZZINI – MUSEI CIVICI DI UDINE
​Via Cavour 14 – Udine
www.comune.udine.it

Dal 17 ottobre 2015 al 4 aprile 2016
VILLA MANIN DI PASSARIANO
​Piazza Manin 10 – Codroipo
http://www.villamanin-eventi.it/

Dal 17 al 31 ottobre 2015
Zoran Music – Incisore
GALLERIA CARTESIUS
​Via Carducci 10 – Trieste
www.cartesiusartemoderna.com

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community