12 artisti da tutta Europa, 4 palazzi storici. In Puglia: ecco le immagini della mostra finale delle residenze della Fondazione Pino Pascali

Print pagePDF pageEmail page

Fonte&Poe (foto Marino Colucci - Sfera srl © 2015)

L’arte contemporanea entra nei palazzi storici dei Comuni di Conversano, Rutigliano, Mola di Bari, Polignano a Mare. E ci entra con 12 artisti provenienti da quattro paesi, quelli partecipanti alla seconda edizione del progetto di residenze d’artista della Fondazione Pino Pascali, intitolato SAC Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia. Il tema delle residenze, coordinate dai curatori Nicola Zito ed Edoardo Trisciuzzi per la Fondazione Pino Pascali, è Arte Natura Territorio. Nel progetto, gli artisti sono stati invitati a confrontarsi con le realtdel territorio, con l’obbiettivo di attivare contaminazioni culturali e nuove opportunitdi relazione con il sistema dell’arte.
Gli artisti, selezionati attraverso un bando pubblico, sono Fonte & Poe (Alessandro Fonte e Shawnette Poe) da Brema (Germania) Petr Košarek, da Praga (Rep. Ceca), Ignazio Fabio Mazzola, Bari che lavoreranno a Conversano (Ex Monastero di San Benedetto); Chiara Cunzolo, Livorno, Endri Dani, Scutari (Albania), Pierpaolo Miccolis, Alberobello, protagonisti delle residenze a Rutigliano (Palazzo San Domenico); Paolo Ferrante, Lecce, CRISA (Cristina Mangini ed Elisa Zambetta), Bari-Aosta, Antonio delli Carri, Foggia, residenti, invece, a Polignano, Palazzo San Giuseppe (Ex Museo Pino Pascali); Federica Gonnelli, Campi Bisenzio (FI) Sara Svati, Londra (UK), Giulio Rossi, Torino infine a Mola di Bari, Casa della Cultura (Palazzo San Domenico – Ex Municipio). La mostra, che documenta il loro lavoro, aperta al pubblico fino al 25 ottobre: ecco le immagini…

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community