Venezia Updates: l’esercito più piccolo del mondo. Gianfranco Pannone porta al Lido la Guardia Svizzera al tempo di Papa Francesco

Print pagePDF pageEmail page

La Guardia Svizzera secondo Gianfranco Pannone

La Guardia Svizzera al tempo di Papa Francesco. In occasione dell’anniversario della nascita del corpo Pontificio, è stato commissionato un documentario, L’esercito più piccolo del mondo, a Gianfranco Pannone. Il documentarista ha potuto girare per otto mesi negli spazi normalmente interdetti alle persone comuni. Ne è venuto fuori un inatteso racconto di vita quotidiana, fresco e sincero. I ragazzi che compongono la Guardia sono giovani normalicon la condizione unica di possedere cittadinanza svizzera.

Loro, tagliaboschi, teologi, medici, farmacisti offrono i loro servigi per due anni, tempo in cui hanno modo di confrontarsi con la loro fede e anche con le loro esigenze terrene. Si chiedono, come noi che li vediamo alle porte di San Pietro con le alabarde e quei buffi vestiti, l’utilità e il significato di un’uniforme tanto singolare e ormai così anacronistica. Ma in fondo l’abito non conta, l’importante è svolgere la propria missione al meglio: proteggere il Papa. In questa intervista il regista ci racconta come ha realizzato il film.

Federica Polidoro

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community