Tra la Cosmic Cavern e Plato’s Cave, Mike Kelley dà il suo imprinting all’autunno newyorkese. Grande mostra da Hauser& Wirth

Print pagePDF pageEmail page

Mike Kelley, Hauser & Wirth, Nyc

Mike Kelley, Hauser & Wirth, Nyc

Con il calo delle temperature estive sale il numero delle gallerie che aprono la stagione invernale a New York. Così anche per Hauser & Wirth, che si presenta per la prima volta con una mostra personale del mitico Mike Kelley.
Organizzata in collaborazione con la Mike Kelley Foundation for the Arts, la mostra si concentra quasi esclusivamente su una delle sue ultime serie, Kandors, (proprio come la città natale di Superman): a tutti gli effetti un’esposizione di livello museale che fa seria concorrenza alla retrospettiva tenutasi al PS1 nel 2013.
La mostra ruota attorno a una caverna a misura d’uomo, percorribile, in cui si articolano diverse sculture, video e altre opere multimediali, così a creare un’atmosfera mistica, nostalgica, quasi sublime. Paul Schimmel ha guidato la folla di giornalisti con un vero e proprio tour, rivelando le fonti d’ispirazione per le opere: ogni rappresentazione di Kandor arriva da una delle tante illustrazioni della città contenute nei fumetti di Superman.
Hauser& Wirth, che non si fa mancare niente, dopo l’opening ha invitato tutti a pranzo, nel loro spettacolare Roth Bar, dove circolavano interessatissimi rumors sui prossimi passi della galleria: a parte la prossima apertura a Los Angeles,  pare che sia n cantiere una mostra davvero spettacolare , ancora top secret.

– Sarah Corona 

www.hauserwirth.com

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community