Cinema a Venezia, anche a Palazzo Grassi. Gli incontri al Teatrino iniziano dal film Station to Station di Doug Aitken

Print pagePDF pageEmail page

Doug Aitken, Station to Station

Doug Aitken, Station to Station

Mentre al Lido di Venezia si celebrano i divi del cinema, a Palazzo Grassi si apre la stagione degli incontri al Teatrino. Il primo appuntamento ha visto protagonisti Lo Schermo dell’Arte di Firenze e Doug Aitken con il suo lungometraggio fatto di 62 corti intitolato Station to Station, ampiamente raccontato da Artribune in una intervista di Arianna Testino. Lo spazio progettato da Tadao Ando continuerà il suo percorso cinematografico dal 12 al 14 settembre con l’omaggio ai 120 anni di Gaumont, la mitica casa di produzione cinematografica francese di cui vengono presentate alcune opere dal prestigioso catalogo, da Gruppo di famiglia in un interno di Luchino Visconti, del 1975, a E la nave va di Federico Fellini (1984), fino a Il mondo nuovo di Ettore Scola (1982), per citarne alcuni.
A ottobre, il 2 e il 3, Jos de Gruyter & Harald Thys presentano – insieme alla curatrice Caroline Borgeouis – un’ampia selezione dei loro video, mentre si annuncia dal 28 al 31 ottobre la proiezione di 9 dei 22 video prodotti nel 2014 dalla Biennale de l’image en Mouvement, una delle più antiche manifestazioni in Europa dedicata al cinema d’artista. Ripresa nel 2014 a Ginevra, dal Centro d’Arte Contemporanea diretto da Andrea Bellini, e curata insieme a Hans Ulrich Obrist e Yann Chateigné, porterà opere di Yuri Ancarani, Arvo Leo, Pauline Julier, tra gli altri.

Santa Nastro

www.palazzograssi.it

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community