Spoleto. Una lunga estate d’arte

Palazzo Collicola, Spoleto – fino al 27 settembre 2015. Come di consueto, la stagione del museo diretto da Gianluca Marziani si offre ricchissima al pubblico. Anche quest’estate ce n’è per tutti i gusti, dalla retrospettiva alla giovane arte, passando per impegno politico, riflessioni sul presente, intimismo ironico e poetico.

Print pagePDF pageEmail page

Salvatore Emblema – Nudaluce - Palazzo Collicola, Spoleto 2015

Salvatore Emblema – Nudaluce – Palazzo Collicola, Spoleto 2015

UN MUSEO, SETTE MOSTRE
Aggirandosi nei tre piani di Palazzo Collicola, si passa con la giusta disinvoltura dalla grande retrospettiva alle nuove proposte, attraversando media, stili e atmosfere, nel segno comune di una sicura scelta qualitativa.
Le sette mostre temporanee in corso, firmate dal direttore artistico Gianluca Marziani, inaugurate tutte in concomitanza con il Festival dei Due Mondi, fanno da contrappunto alla collezione permanente, in crescita costante grazie alle nuove acquisizioni.

L’ANTOLOGICA DI SALVATORE EMBLEMA
La mostra “ammiraglia” occupa gran parte del secondo piano: si tratta della grande antologica di Salvatore Emblema (Terzigno, 1929-2006), tradizionale esposizione di spessore filologico. Del campano amato e sostenuto da Giulio Carlo Argan e Palma Bucarelli viene presentata in successione diacronica la produzione pittorica in cui convivono tela e materia, juta e tinte naturali; figlio del suo tempo come Burri e Rothko, Emblema fa dialogare i colori del paesaggio vesuviano con i tessuti dei supporti, essi stessi parti significanti dei quadri: così terre e turchesi interagiscono con le tele diradate e rese trasparenti, peculiarità dell’autore.
Il titolo, nudaluce, sottolinea il rapporto tra la levità dell’opera e l’ambiente espositivo, fatto di muri non inerti e di illuminazione cangiante, in una concezione dell’arte non autoreferenziale ma calata nel momento della fruizione. La mostra è corredata da una ampio catalogo.

Camilla Filippi – Psychedelic Breakfast - Palazzo Collicola, Spoleto 2015

Camilla Filippi – Psychedelic Breakfast – Palazzo Collicola, Spoleto 2015

LE CONDIZIONI UMANE
Stesso piano ma altro mood: accedi nel déhor ed è subito pop, con L’ironia del sapere di Matteo Peretti (Roma, 1975 – parte del progetto era allestito al PAN di Napoli), ma capisci presto che il gioco è una riflessione su cogenti questioni politiche e sociali.
Il settecentesco appartamento del piano nobile è occupato dall’intelligente e scenografico allestimento delle sculture di Emanuele Giannelli (Roma, 1962), mano raffinata nel modellare anatomie e mente colta nel proporre riflessioni: in To Lie or Not To Lie, a cura dello stesso Marziani e Anna Lo Presti, la scultura è indagine, ora drammatica ora ironica, sulla condizione umana, e, nella rielaborazione di contemporanee suggestioni letterarie e cinematografiche, incarna le inquietudini del secolo.
Dal cinema e dall’immaginario mediatico vengono anche le “colazioni psichedeliche” dell’attrice bresciana Camilla Filippi, autoscatti in cui si ritrae nei panni di personaggi cult con un occhio a Cindy Sherman.

Andrea Boldrini – L’assenza del Pantocratore - Palazzo Collicola, Spoleto 2015

Andrea Boldrini – L’assenza del Pantocratore – Palazzo Collicola, Spoleto 2015

FOCUS MARCHIGIANO
Con la firma del coadiuvante curatore Andrea Barchiesi vengono presentate tre piccole personali di artisti marchigiani: Andrea Boldrini (Matelica, 1963) rende inquieti con la sua pittura onirica e surreale un po’ in odore di Transavanguardia; Federico Moretti (Jesi, 1982) fa del ritratto fotografico una macchina per fermare il tempo, e rapisce volti dagli ambienti street e giovanili per renderli archetipi; Danilo Santinelli aggiorna l’epopea operaria del Novecento con una pittura che rinuncia al realismo per concedersi, significativamente, atmosfere da fabbrica-fantasma.

Valeria Carnevali

Spoleto // fino al 27 settembre 2015
Salvatore Emblema – Nudaluce
a cura di Gianluca Marziani in collaborazione con il Museo Emblema
Matteo Peretti – L’ironia del sapere (Volume Uno)
a cura di Gianluca Marziani
Emanuele Giannelli – To Lie or Not to Lie
a cura di Gianluca Marziani e Anna Lo Presti
Camilla Filippi – Psychedelic Breakfast
a cura di Gianluca Marziani
Andrea Boldrini – L’assenza del Pantocratore
a cura di Gianluca Marziani e Andrea Barchiesi
Federico Moretti – Con gli occhi rivolti al soffitto ovviamente
a cura di Gianluca Marziani e Andrea Barchiesi
Danilo Santinelli – In Sedimenti
a cura di Gianluca Marziani e Andrea Barchiesi
PALAZZO COLLICOLA
Piazza Collicola 1
0743 46434
[email protected]
www.palazzocollicola.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45583/salvatore-emblema-nudaluce/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45585/matteo-peretti-lironia-del-sapere/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45584/emanuele-giannelli-to-lie-or-not-to-lie/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45587/camilla-filippi-psychedelic-breakfast/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45586/andrea-boldrini-lassenza-del-pantocratore/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45589/federico-moretti-con-gli-occhi-rivolti-al-soffitto-ovviamente/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/45588/danilo-santinelli-in-sedimenti/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community