Sky Arte Updates: nei Camerini del Teatro Verdi di Salerno. A conoscere Vinicio Marchioni e Vittoria Puccini, al suo esordio sulla scena

Print pagePDF pageEmail page

Vinicio Marchioni e Vittoria Puccini in 'La gatta sul tetto che scotta' di Tennesse Williams, regia di Arturo Cirillo. Teatro Verdi, Salerno

Vinicio Marchioni e Vittoria Puccini in ‘La gatta sul tetto che scotta’ di Tennesse Williams, regia di Arturo Cirillo. Teatro Verdi, Salerno

Di certo sarete stati a teatro, ma difficilmente avrete avuto l’opportunità di conoscere il teatro dal punto di vista che vi offre Sky Arte HD: quello del luogo che precede la messa in scena, a cui registi e attori affidano aspirazioni ed emozioni prima di calarsi completamente nelle rispettive parti. Ai Camerini è appunto intitolato l’originale format – una co-produzione Sky Arte HD, Nuovo Teatro e Teatro della Pergola (Teatro della Toscana, Firenze) in collaborazione con Stephen Greep – che, reduce del successo della prima stagione, è da poco entrato nel vivo di un nuovo ciclo di 8 puntate inedite.
Altrettanti grandi nomi del teatro italiano, attraverso interviste esclusive, vengono seguiti nella preparazione dello spettacolo, fino a un momento prima del debutto in scena. A portarci nell’universo teatrale è ancora una volta Marco Baliani, noto attore, drammaturgo e regista teatrale, capace di portare i suoi “colleghi” a raccontarsi con sincerità.
Cosa ci confesseranno, venerdì 3 luglio, Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni? Andiamo a trovarli dietro le quinte del Teatro Verdi di Salerno, dove è in corso la messa in scena della celebre opera di Tennesse Williams, La gatta sul tetto che scotta, per la regia di Arturo Cirillo.

Vinicio Marchioni e Vittoria Puccini in 'La gatta sul tetto che scotta' di Tennesse Williams, regia di Arturo Cirillo. Teatro Verdi, Salerno

Vinicio Marchioni e Vittoria Puccini in ‘La gatta sul tetto che scotta’ di Tennesse Williams, regia di Arturo Cirillo. Teatro Verdi, Salerno

Giovani attori consacrati dalla televisione, Marchioni (Romanzo criminale) e Puccini (Anna Karenina, Oriana Fallaci) sono i protagonisti del testo del grande commediografo americano, vincitore del premio Pulitzer nel 1954.
Un testo scomodo per l’epoca, visto l’accenno alla tematica omosessuale che ancora non aveva vinto la battaglia di civiltà per un pieno riconoscimento sociale, già la prima versione teatrale fu edulcorata a opera del grande regista Elia Kazan. Williams, poi, semplicemente detestò la riduzione cinematografica del 1958, con Elizabeth Taylor e Paul Newman.
Questa volta, a Salerno il testo è stato decontestualizzato dalla sua ambientazione storica, una piantagione di latifondisti del Mississippi degli anni ’50, per un’innovativa scelta stilistica da parte del regista. Vedremo come affronteranno la prova i nostri attori e Vittoria Puccini in particolare, al suo esordio sulle scene.

 

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
http://arte.sky.it

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community