Architettura e natura. Le verticali di Walter Trecchi

Galleria Federico Rui, Milano – fino al 10 luglio 2015. Una serie di opere firmate da Walter Trecchi propongono una riflessione tra le analogie delle forme della natura e la verticalità sempre più accentuata degli edifici nelle città. Soprattutto per quanto riguarda Milano.

Print pagePDF pageEmail page

Walter Trecchi, Antropico Naturale XII

Walter Trecchi, Antropico Naturale XII

Dodici opere realizzate pensando a Expo e al rapporto tra edifici moderni e natura. Quadri di alberi sono affiancati a quelli di grandi edifici sviluppati in verticale. Entrambi vanno verso il cielo, creando quella sensazione di grandiosità che li accomuna. Il mutamento sempre più veloce delle metropoli moderne ha imposto un cambiamento dei punti di vista ai quali l’uomo si sta abituando. L’andamento verso l’alto che hanno ormai sempre più edifici viene posto in analogia con l’altezza di maestosi alberi, fino a diventare lo stesso grattacielo un albero con rami e solide radici. Si arriva all’unione tra natura e cemento che si ritrova nel giardino verticale. La città come foresta di cemento in cui l’uomo vive, ma che nei quadri di Walter Trecchi (Como, 1964) non vi è rappresentato. La presenza umana la si avverte però nascosta dietro le finestre dei palazzi adibiti a uffici o ad appartamenti: una vitalità che scorre all’interno delle costruzioni come nel fusto di un albero.

Silvia Fusaro

Milano // fino al 10 luglio 2015
Walter Trecchi – Naturae
FEDERICO RUI                                                
Via Turati 38
392 4928569 / 339 7897989
[email protected]
www.federicorui.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/44902/walter-trecchi-naturae/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community