Graffiti, street food e musica live. A New York Jeffrey Deitch apparecchia un artfestival estivo per Coney Island

Print pagePDF pageEmail page

Il lungomare di Coney Island

Il lungomare di Coney Island

Mercante d’arte, curatore all’occorrenza ed ex direttore del MOCA di Los Angeles. È Jeffrey Deitch che torna in scena con in programma un festival estivo di street art per Coney Island, la piccola penisola a sud di Brooklyn conosciuta per le spiagge e il luna park, che ogni anno conta circa 11 milioni di visitatori.
Dopo la mostra Art in the Streets allestita al MOCA nel 2011, Jeffrey Deitch torna alla street art e convoca per l’occasione leggende della scena artistica underground newyorkese degli anni Ottanta come Lady Pink, Daze e Lee Quiñones, assieme a writer di oggi, tra cui spiccano Swoon, Mister Cartoon, JR e Sheryo. A loro il compito di realizzare 25 graffiti su muri temporanei fronte mare, tra maggio e settembre.
Coney Art Walls si preannuncia come un mix esplosivo di arte contemporanea, street food e musica live: si vocifera il nome di Miley Cyrus che proprio Deitch ha lanciato come artista visiva ad Art Basel Miami, lo scorso anno. Sul lungomare, sarà allestito inoltre un villaggio estivo pop-up con camioncini del cibo targati Smorgasburg, la versione itinerante del Brooklyn Flea Market.
La kermesse di Jeffrey Deitch è organizzata in collaborazione con Joseph J. Sitt, fondatore e CEO dell’agenzia immobiliare Thor Equities che, negli ultimi anni, ha ridisegnato il waterfront della zona e a cui appartiene il sito su cui si svolgerà il festival.

Marta Pettinau

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community