Da Cannes a Roma. È Matteo Garrone l’ultimo ospite de Il Gioco serio dell’arte, il ciclo di incontri curato da Massimiliano Finazzer Flory a Palazzo Barberini

Print pagePDF pageEmail page

Matteo Garrone

Matteo Garrone

Lui è di ritorno dal Festival di Cannes, a cui ha partecipato con la pellicola Il Racconto dei Racconti. Interpretato da un cast internazionale, il film è un adattamento cinematografico della raccolta di fiabe Lo Cunto de li Cunti di Giambattista Basile, pubblicata postuma tra il 1634 e il 1636. Non c’è neanche da specificarlo: parliamo del regista Matteo Garrone, protagonista dell’ultimo appuntamento della IX edizione de Il Gioco serio dell’arte, la rassegna culturale voluta da Il Gioco del Lotto e ideata e condotta da Massimiliano Finazzer Flory.
Sul tema della biografia, quest’anno sotto il trionfo della Divina Provvidenza affrescato da Pietro da Cortona, a Palazzo Barberini, a Roma, si sono susseguiti gli incontri con i due maestri della cinematografia contemporanea Spike Lee e Paolo Virzì, e con il critico d’arte Philippe Daverio. Finazzer Flory ha poi contribuito personalmente con la sua ultima produzione teatrale, in cui ha vestito panni di Leonardo Da Vinci, e con l’intervista impossibile sostenuta dal critico d’arte Claudio Strinati. Giovedì 28 maggio appuntamento conclusivo, e si torna a conversare di cinema.

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community