Salone Updates: la Milano di James Irvine al Museo del Novecento. E lo studio fondato dal grande creativo inglese impazza per la design week: ecco le immagini

Print pagePDF pageEmail page

James Irvine, Museo del Novecento, Milano (foto miro zagnoli)

James Irvine, Museo del Novecento, Milano (foto miro zagnoli)

Il Museo del Novecento rende omaggio a James Irvine grande designer inglese prematuramente scomparso nel 2013, e al suo rapporto con Milano, città d’elezione dove ha vissuto e costruito tutta la sua carriera. In mostra, tra prodotti e prototipi selezionati dai curatori Maria Cristina Didero e Marco Sammicheli, anche una ricostruzione ambientata delle treasure boxes che Irvine progettò nel 2009 per il marchio Auerberg, qui in dialogo con le opere di Fortunato Depero, Luigi Mantovani e Alfredo Di Romagna.
Ma sono tanti i progetti che vedono lo Studio Irvine, da lui fondato nel 1988 a Milano e oggi gestito da Maria Laura Rossiello e Maddalena Casadei, protagonista durante questa design week: dall’art direction per A matter of perception di Matteo Brioni, a Palazzo Litta, alla reinterprezione della nuova cucina “Metod” by Ikea, al fianco di Paola Navone, Matali Crasset, Thomas Sandell. Fino all’art direction di Steele on marble, nuova collezione griffata Lawrence Steele per Marsotto edizioni: la vedete nelle immagini, assieme agli allestimenti al Museo del Novecento…

www.museodelnovecento.org
www.studio-irvine.com

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community