Salone Updates: il Salone a misura dei più piccini? È al Museo della Scienza e della Tecnologia, ecco le immagini

Print pagePDF pageEmail page

kids-design-week-2

Il Salone di quest’anno sembra non voler prescindere dal mondo dell’infanzia: per dare spensieratezza, iniettare colore, e in fondo per far giocare senza soluzione di continuità non solo i bambini, ma anche i più grandi. Dopo aver incontrato a Superstudio le proposte d’arredo di Uno Due Tre Stella, ritroviamo tra gli aeroplani e i galeoni del Museo della Scienza e della Tecnologia un festival di design costruito a misura di bambino. Kids Design Week, a cura di Uovokids e Actant Visuelle, mette insieme a un ricco calendario di workshop (fino a domenica 19) uno showcase di aziende e giovani designer attenti a rinnovare gli standard di bellezza, utilità e comfort dietro a questo settore.
In particolare, avvistiamo tra i progetti in mostra nel basement esempi interessanti di quello che i pedagoghi definirebbero come “gioco euristico”, quello che privilegia la scoperta esplorativa di forme, materiali, destinazioni d’uso consuete o impreviste. Ne sono un esempio i piccoli oggetti artigianali del collettivo Sanks, fuori tipologia, apparentemente senza missione, ma aperti a rappresentare ciò che ognuno di noi riesce a vederci dentro. O, ancora, i giocattoli dell’azienda spagnola Policosmos, che esaltano la dimensione tattile e si distinguono per uno stile spiccatamente grafico. Senza dimenticare, infine, la sfida matematica elaborata dal designer Axel Schinldbeck: un totem con display che propone operazioni di calcolo a difficoltà crescente. Perfetto per stimolare la mente in maniera ludica o, sarà forse il vostro caso?, mettere in imbarazzo genitori fuori allenamento proprio di fronte ai più piccoli…

– Giulia Zappa

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community