A New York l’ICP – International Centre of Photography si trasferisce vicino al New Museum. Oltre 23 milioni di dollari per la nuova sede strategica del museo newyorkese

Print pagePDF pageEmail page

La sede storica dell'International Centre of Photography di New York

La sede storica dell’International Centre of Photography di New York

L’International Centre of Photography di New York lascia la sua storica casa sulla Sixth Avenue. Il museo – nonché scuola e centro di ricerca per la fotografia – fondato nel 1974 da Cornell Capa, fratello del celebre fotogiornalista, saluta la sede in cui dal 1985 sono consegnati annualmente gli Infinity Awards, prestigioso premio per la fotografia. Il nuovo quartier generale inaugurerà il prossimo inverno nella Bowery, nella parte bassa di Manhattan ad alto tasso di vitalità culturale con le sue gallerie e il New Museum. Nella zona, l’ICP ha acquistato per 23,5 milioni di dollari un edificio di oltre 3 mila metri quadri su due livelli, che sarà ridisegnato dallo studio di architetti di Chicago, Skidmore, Owings & Merrill. Soltanto la scuola e la biblioteca resteranno momentaneamente nella vecchia sede, mentre la collezione di oltre 150 mila scatti dei più importanti nomi della fotografia del secolo scorso è stata collocata nel centro per le arti Mana Contemporary, nel New Jersey.
La decisione di cambiare location è stata in parte dettata dalla volontà di stare al passo con i tempi e di rinnovare lo storico museo. Sembra infatti che, nonostante sia la più autorevole istituzione al mondo per la fotografia, negli ultimi tempi abbia avuto difficoltà ad attrarre visitatori e, di conseguenza, investitori. Il museo conta dunque di sfruttare il via vai di appassionati d’arte e addetti ai lavori della sua nuova posizione strategica.

Marta Pettinau

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community