John Cage e Marcel Duchamp musicisti. In uscita per Trovarobato il disco Dream in a landscape di Paolo Tarsi e Fauve! Gegen a Rhino: tra avant pop ed elettronica audio-visual

Print pagePDF pageEmail page

Dream in a landscape

Un album con un legame molto forte tra arte, musica contemporanea ed elettronica. Ecco cos’è Dream in a landscape, il nuovo disco di Paolo Tarsi, pianista, organista e compositore (nonché firma della redazione musicale di Artribune) e del duo di elettronica audio/video Fauve! Gegen a Rhino (letteralmente tradotto: “Belva! Contro un Rinoceronte”), formato da Andrea Lulli e Riccardo Gorone, in uscita lunedì 12 gennaio per l’etichetta Trovarobato Parade. Perché il concept ruota attorno a due brani di John Cage, Dream e In a landscape (da qui il titolo del disco), entrambi del 1948, rivisitati da Tarsi elettronicamente, con virate noise, e remixati da Fauve! con elementi techno, noise e pop, fino a raggiungere tinte ambient con escursioni psichedeliche. Con l’aggiunta di due ghost track: una versione di 4’33’’, sempre di Cage, in chiave “concreta”, perché il duo toscano utilizza la porzione del silenzio inserendoci dei suoni; e Erratum Musical, composizione di Marcel Duchamp del 1913, anch’essa manipolata, soprattutto con l’intento di dimostrare come il processo dell’opera accolga in sé le possibilità di interpretare l’idea di un suono in molteplici rappresentazioni acustiche. L’intero progetto, che vede affiancare rework e remix dei brani di John Cage alla lezione di Marcel Duchamp, nasce da un’idea di Paolo Tarsi, mentre l’artwork è frutto dell’artista Cecilia Divizia.

Claudia Giraud

http://www.trovarobato.com/

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community