Skin ADV

VM 18 news. Poteva mancare il porno party? No. E infatti a Venezia c’è stato pure quello…


Beh, stanno solo ballando mica c'è niente di male...

Già nel 2009 furono cose turche. E dunque per nulla al mondo quelli di New Gentlemen’s Club, il giornale che porta la più deliziosa pornografia nell’arte contemporanea o, meglio, che cerca di portare l’arte contemporanea dentro la pornografia, hanno voluto perdersi l’occasione di bissare il colpo replicando il loro party sporcaccione sul battellino partenza Casinò. Lo hanno fatto pure quest’anno, durante la Biennale. Lo hanno fatto il giorno 1 giugno, mercoledì, e lo hanno chiamato Nuclear Saliva. Alias la festicciola più proibita dei giorni dell’opening biennalesco duemilaundici organizzata per loro e per l’artista Benjamin Valenza da The Foundation.

A quanto riporta anche Dagospia, i 150 ospiti avrebbero trovato sul natante (che a fine serata poi tenterà l’assalto al contemporaneo party della rivista cattelaniana Toilet Paper, di cui vi abbiamo documentato con più di una foto qualche giorno fa) una strepitosa creatura marina denominata Danny Daniels dotata indifferentemente di importante fallo e esondanti puppe. Tutto il resto è stato conseguenza. Consigliatissima, ma non per i minori di anni diciotto, l’ampia gallery fotografica sul blog della Banda del Buco, appunto…

bandadelbuco.tumblr.com

L'invito alla festa

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community
  • andrea.

    discutibile riportare le notizie di dagospia
    discutile l’immagine pubblicata

  • helga marsala

    perchè sarebbe discutibile attingere da Dagospia?

  • Giuseppe

    Interessante.
    L’ arte è arte…

  • Michele Sofi

    che cavolata i festini porno me li faccio anche in provincia di Lecce. Ma non facciamo come se fossimo gli unici a farli.

  • SAVINO MARSEGLIA (curatore indipendente)

    Il porno è nell’ordine della natura. E’ uno stato nel quale si segue l’istinto senza freni.